Cure Primarie


Direttore : Dott. ANDREA MARAFFIO
Segreteria : Sig.ra ROSELLA SCHERINI
Telefono : 0342 555.715 – 555.805 FAX
Email : medbase.sondrio@ats-montagna.it

 

Il Dipartimento di Cure Primarie e Continuità Assistenziale è una struttura gestionale ed organizzativa, integrata ed interdisciplinare, che coordina il sistema della cure sanitarie primarie secondo le indicazioni nazionali e regionali attraverso le convenzioni con i Medici di Medicina Generale (MMG), i Pediatri di Famiglia (PdF), i Medici di Continuità Assistenziale (CA – ex “Guardia Medica) relative al governo dell’assistenza sanitaria e farmaceutica al cittadino.
Il Dipartimento è chiamato a far evolvere l’assistenza sanitaria di base verso un sistema integrato e omogeneo al fine di garantire a tutti gli utenti del territorio la medesime possibilità di cure e di prestazioni.
L’attività del Dipartimento deve essere condivisa con le ASST del proprio territorio per gli aspetti inerenti il governo clinico, l’individuazione di strutture, le modalità organizzative e le procedure che garantiscano percorsi integrati e continuità dell’assistenza su cui intervengono le altre Strutture del Dipartimento.

Il Dipartimento di Cure Primarie e Continuità Assistenziale:

  • si avvale delle ASST per garantire l’accesso ai servizi da parte dei cittadini, compresa l’attività di scelta e revoca, le esenzioni, l’assistenza sanitaria, i turni e la disponibilità delle postazioni di continuità assistenziale;
  • si occupa dell’attuazione degli indirizzi regionali e del monitoraggio della spesa farmaceutica relativamente all’attività del personale convenzionato avvalendosi del supporto del Servizio di Assistenza Farmaceutica;
  • propone l’individuazione delle Aggregazioni Funzionali Territoriali (AFT) di MMG e di PDF sulla base delle indicazioni nazionali e regionali, tenendo conto del bacino territoriale, dell’ubicazione degli studi dei medici e della presenza di associazioni di medici, al fine di mantenere o realizzare una ulteriore razionalizzazione dell’offerta, anche in termini di accessibilità alle prestazioni;
  • prende parte, secondo le modalità stabilite dalla Regione, alla individuazione e alla definizione delle Unità Complesse di Cure Primarie (UCCP), con il compito di proporre e di valutare le modalità di integrazione tra le UCCP e i Presidi Ospedalieri Territoriali (POT) e i Presidi Socio Sanitari Territoriali (PreSST);
  • opera in stretta relazione con gli altri Dipartimenti dell’ATS per perseguire il comune obiettivo della presa in carico della persona, in particolare cronica e fragile, e della continuità di cura in un percorso unitario e governato ad elevata integrazione sanitaria e sociale che vede al centro il paziente, in tutta la rete dei servizi sanitari, sociosanitari e sociali;
  • concorre al governo della domanda dei servizi sanitari mediante la promozione dell’appropriatezza prescrittiva, valorizzando il ruolo professionale del MMG e del PdF;
  • sviluppa strumenti organizzativi e gestionali per l’orientamento dei cittadini nella rete dei servizi sanitari cercando di semplificare le procedure di accesso, ed il riscontro della appropriatezza degli interventi;
  • collabora con il Dipartimento di Igiene e Prevenzione Sanitaria (DIPS) per la promozione di azioni di educazione e promozione alla salute, espletate dalla rete delle cure primarie, finalizzate alla diffusione di stili di vita e modelli individuali di comportamento a valenza preventiva;
  • monitorizza i consumi ed il corretto uso dei farmaci;
  • gestisce gli albi dell’Agenzia relativi ai prescrittori di forniture protesiche e alle ditte abilitate alle forniture protesiche, nonché al loro controllo;
  • controlla, monitorizza e verifica le attività dei CReG;
  • si relaziona, per quanto di competenza, con la Regione, gli Enti e le Associazioni.

Il Dipartimento di Cure Primarie e Continuità Assistenziale è articolato in due Strutture Complesse (SC):

  • Assistenza Medica di Base
  • Assistenza Farmaceutica
Print Friendly, PDF & Email