Riassegnazione dell’Area del Medio Lario da ATS Montagna ad ATS INSUBRIA

La legge regionale 28 novembre 2018, n. 15 “Modifiche al Titolo I, al Titolo III e all’allegato 1 della l.r. n. 33/2009 (Testo Unico delle leggi regionali in materia di sanità)” prevede che, dal 1 Gennaio 2019, il territorio afferente a 29 Comuni dell’area del Medio Lario venga riassegnato ad ATS Insubria e, con esso, la competenza rispetto alle relative funzioni istituzionali.

I Dipartimenti Veterinari  Sicurezza Alimenti Origine Animale dell’ATS della Montagna e dell’ATS dell’Insubria stanno collaborando proficuamente per fare in modo che sia assicurata la continuità dei servizi di competenza per i Comuni interessati:
Alta Valle Intelvi, Argegno, Bene Lario, Blessagno, Carlazzo, Cavargna, Cerano d’Intelvi, Centro Valli Intelvi, Claino con Osteno, Colonno, Corrido, Cusino, Dizzasco, Grandola ed Uniti, Griante, Laino, Menaggio, Pigra, Plesio, Ponna, Porlezza, Sala Comacina, San Bartolomeo V.C., San Nazzaro V.C., San Siro, Schignano, Tremezzina, Val Rezzo, Valsolda.

Tutti gli altri Comuni del Distretto Veterinario (area dell’Alto Lario) rimangono di competenza del Dipartimento Veterinario Sicurezza Alimenti Origine Animale dell’ATS della Montagna. Nulla muta per gli utenti che continuano a fare riferimento alla sede operativa di Dongo (CO).

Print Friendly, PDF & Email