Buone pratiche di salute, ATS e scuole sempre insieme

“A scuola di…buone pratiche di salute”, questo il titolo del convegno che si è svolto lo scorso 15 maggio presso la sala “Arturo Succetti” dell’Unione Artigiani di Sondrio. L’iniziativa voluta e organizzata dall’ATS della Montagna e dalla Rete Provinciale delle scuole che promuovono salute è nata da un percorso condiviso di ricerca e di formazione avviato in tutta la Lombardia in collaborazione con i dirigenti scolastici degli Istituti che hanno aderito alla Rete di Scuole che fra i loro obiettivi educativi hanno inserito anche quelli relativi alla promozione della salute. La promozione della salute nel contesto scolastico è finalizzata a migliorare e implementare la salute di tutti i soggetti della comunità scolastica sviluppando le competenze individuali, potenziando conoscenze e abilità, qualificando l’ambiente sociale e promuovendo un clima di relazioni positive. Gli studenti di oggi saranno cittadini più consapevoli e dunque testimoni attivi rispetto a ciò che è necessario, soprattutto in un’ottica di prevenzione, per tutelare la propria salute e quella dei propri cari. Nutrita la partecipazione al pomeriggio di studio che ha visto l’intervento di diversi relatori. In occasione del convegno, inoltre, è stato presentato anche il recente progetto – approvato dal Ministero della Salute – rivolto alla promozione, nelle scuole secondarie di 1° e 2° grado, della pratica dello sport senza ricorrere all’utilizzo di sostanze dopanti per aumentare le prestazioni. Il progetto proposto dalla ATS della Montagna dal titolo “Gioco Pulito: io valgo!” ha ottenuto un finanziamento pari a 33.000 euro dal Ministero della Salute.

Print Friendly, PDF & Email