Giornata Mondiale contro l’A.I.D.S., l’ATS della Montagna non abbassa la guardia

Nonostante sia ormai un argomento poco affrontato, il rischio di contrarre l’HIV esiste ancora e, oggi, più che mai, interessa ogni fascia d’età.

Il 1° dicembre, in occasione della Giornata Mondiale di lotta contro l’AIDS, l’ATS della Montagna ha deciso di organizzare e promuovere su tutto il suo territorio una serie di iniziative con l’obiettivo di tenere alta l’attenzione sull’argomento e di sensibilizzare la popolazione.

Presso gli ambulatori delle sedi   del Dipartimento di Igiene e Prevenzione Sanitaria (DIPS) è stato, infatti, possibile effettuare il test in modo anonimo e gratuito. Nel 2014 in Italia, sono state segnalate 3.695 nuove diagnosi di infezione da HIV pari a un’incidenza di 6,1 nuovi casi di HIV ogni 100.000 residenti. 

Tra le nazioni dell’Unione Europea, l’Italia si colloca al 12° posto in termini di incidenza e le regioni a più alto tasso sono il Lazio, la Lombardia e l’Emilia-Romagna. Ogni anno anche nel territorio dell’ATS della Montagna si riscontrano nuovi casi dovuti soprattutto a rapporti sessuali non protetti.

Print Friendly, PDF & Email