Guardia medica turistica invernale, al via il servizio

Regione Lombardia, con delibera n° X/1014 del 17/12/2018, ha autorizzato, nella sola ATS della Montagna, l’attivazione, a partire dal 22 dicembre 2018, del Servizio di Assistenza Sanitaria Stagionale per la stagione invernale 2018/2019. La natura del servizio è costituita da un rafforzamento e completamento della normale attività svolta dai Medici residenti convenzionati e dal Servizio di Continuità Assistenziale territoriale nelle località a forte flusso turistico nel periodo compreso fra dicembre 2018 e marzo 2019. Le località individuate nella Sede Territoriale di Sondrio sono:

  • Livigno
  • Bormio
  • Valfurva
  • Valdidentro
  • Aprica
  • Chiesa Valmalenco
  • Caspoggio
  • Lanzada e  Madesimo

Per la Sede Territoriale di Valcamonica invece:

  • Ponte di Legno
  • Borno
  • Montecampione

Le ore di attività sono 640 per il mese di dicembre 2018 e 3912 per il periodo gennaio marzo 2019. Nella delibera di Regione Lombardia è altresì stabilito che l’ATS della Montagna non potrà superare il numero di ore di attività autorizzate né estendere il periodo dell’anno indicato in delibera. Stante la ben nota carenza di Medici disponibili a ricoprire il Servizio, l’ATS della Montagna si è adoperata per incaricare il maggior numero di Medici cercando di evitare scoperture dello stesso anche sulla base dei dati storici di attività. In caso di mancata copertura di qualche turno si rammenta che gli Assistiti potranno rivolgersi ai Medici di Medicina Generale della località pagando la prestazione occasionale come da vigente Accordo Collettivo Nazionale.  Questi emetteranno fattura che sarà rimborsata dall’ATS di residenza dell’assistito. Ci si potrà avvalere anche della Continuità Assistenziale notturna festiva e prefestiva che, come per i residenti, è gratuita. Sul sito della ATS della Montagna sono riportate le sedi nonché gli orari di attivazione del Servizio.

Sedi e orari attività CAS inverno 2018-19 ATS

Print Friendly, PDF & Email