Macellazione speciale d’urgenza


MACELLAZIONE D’URGENZA BOVINI:

Il Veterinario Ufficiale ASL deve verificare che il proprietario sia in possesso del passaporto e della dichiarazione di provenienza dell’ animale (mod. 4) e verificare che lo stesso sia idoneo alla macellazione;

Possono quindi verificarsi diverse possibilità:

•    se l’animale non è idoneo alla macellazione deve essere abbattuto in allevamento e la carcassa destinata alla distruzione. Per i capi  di età superiore ai 48 mesi deve essere prelevato il tronco encefalico per il test della BSE;

•    se invece l’animale è idoneo alla macellazione  bisogna verificare se sia stato sottoposto a  trattamenti farmacologici e che i tempi di sospensione siano stati rispettati. Se questi non fossero rispettati l’animale deve essere abbattuto in loco e la carcassa distrutta. In caso contrario il Veterinario deve stabilire se l’animale può essere trasportato  al macello.

L’animale non può essere trasportato nei seguenti casi:

1.    se non è in grado di spostarsi autonomamente senza sofferenza o di deambulare senza aiuto;
2.    presenta una ferita aperta o prolasso (vedi. Reg. (CE) 1/2005).

•    se l’animale è idoneo alla macellazione e non può essere trasportato si procede alla macellazione d’urgenza al di fuori del macello (Reg. CE 853/04, allegato III, sezione 1 – capitolo 6):  il veterinario ufficiale effettua la visita clinica ante-mortem autorizzandone la macellazione e deve garantire che le operazioni di stordimento siano conformi alle disposizioni vigenti inerenti il benessere animale durante la macellazione e che il dissanguamento sia soddisfacente ed effettuato con l’animale appeso.
Possono essere asportati lo stomaco e gli intestini; in tal caso i visceri devono  accompagnare l’animale al macello ed identificati come appartenenti allo stesso. Il trasporto della carcassa, dei visceri e del sangue deve essere effettuato nel minor tempo possibile e su automezzi puliti.
Il veterinario a questo punto deve compilare il modello di attestazione di scorta per gli animali macellati d’urgenza in allevamento in triplice copia. L’originale deve seguire la carcassa al macello, una copia rimane al proprietario ed una al veterinario (v. allegato 1).

A questo punto, per stabilirne l’idoneità al consumo umano, le carni devono essere sottoposte all’esito favorevole della visita post-mortem effettuata del veterinario ufficiale presente al macello e degli accertamenti batteriologici e di ricerca di sostanze ad azione farmacologia.
L’esame batteriologico viene effettuato su una porzione profonda di muscolo scheletrico e di fegato; l’esame per la ricerca di sostanze inibenti su una porzione di muscolo.
Le carni degli animali macellati d’urgenza ed i prodotti da esse ottenuti dovranno recare uno speciale marchio sanitario a norma dell’art. 4 – Dlg 193/07. Possono essere commercializzati solo in ambito nazionale.

Allegato 1
ATTESTAZIONE DI SCORTA PER GLI ANIMALI MACELLATI D’URGENZA IN ALLEVAMENTO (REG. CE 853/04)

Il sottoscritto Veterinario Ufficiale Dr. ………………………….…………………… attesta di essersi recato il giorno ………………………….. alle ore …………..……  presso l’allevamento sito nel Comune di ………………………………….. di proprietà/condotto dal Sig. ……………… ……………………………………………… e di avere ordinato la macellazione speciale di urgenza in azienda e il successivo inoltro al macello (*) ………………………..………………………… sito nel Comune di ………………………………….. prov …….…… dello/degli animale/i sottoindicato/i
Numero    Specie    Identificazione    Razza    Sesso    Categoria
1
2
3

In seguito a (**) …………………………………………………………………………………………………………
Attesta inoltre:
1)    di aver effettuato la vista sanitaria ante mortem e non di aver rilevato sintomi di  malattie trasmissibili all’uomo o agli animali e per le quali non è ammessa la macellazione,
2)    di aver constato la corretta esecuzione del dissanguamento previo stordimento a mezzo di        (***) …………………………………………,……   alle ore ………………………………..
3)    di aver accertato che lo/gli animale/i sono/non sono stati sottoposto/i a trattamento terapeutico, come da modello allegato n……… del ………..
4)    di autorizzare il trasporto al macello del sangue e dei visceri (****) dello/degli animale/i sopra indicato/ti all’interno di idonei contenitori.

Data ……………….
Firma …………………………………

(*)    Specificare il nome e l’indirizzo
(**)     Specificare la causa che ha determinato la macellazione d’urgenza
(***)     Specificare il mezzo utilizzato per lo stordimento
(****) Barrare la voce non di interesse

Tale attestato deve essere redatto in triplice copia: l’originale accompagna gli animali al macello, una copia è consegnata all’allevatore, una resta al veterinario ufficiale. Allegato 1 (conforme nota Min. Sal. Prot. 3782 del 8 maggio 2007)

Print Friendly, PDF & Email