Prevenzione, ATS, CISL e LILT insieme per parlare a tutte le donne di tumore al seno

“Il Cammino della prevenzione lungo la via della vita” è questo il titolo della serata organizzata e promossa dall’ATS della Montagna in collaborazione con il Coordinamento Donne CISL e con la LILT. L’appuntamento è per il 18 maggio, alle ore 20.30, presso la Sala Vitali, in via delle Pergole a Sondrio.  Nel corso della serata aperta al pubblico si parlerà di prevenzione del tumore al seno.  “Questo appuntamento vuole essere una grande opportunità per sensibilizzare e informare le donne  sul percorso di prevenzione più adatto da intraprendere in base alla propria età – commentano dal Coordinamento Donne CISL. Il nostro intento è quello di arrivare a creare una maggior consapevolezza fra le donne, sempre più spesso assorbite da una vita frenetica che le costringe a non aver tempo per se stesse, nemmeno quando si tratta di sottoporsi agli screening di controllo. Come Coordinamento Donne CISL, insieme a LILT e ATS della Montagna, vogliamo quindi lanciare con forza a tutte le donne, lavoratrici e non, il messaggio importante  di trovare il tempo di volersi bene, ad ogni età”. Insomma ormai è chiara l’importanza della prevenzione che, come è noto, rappresenta l’arma vincente contro il cancro.  Se infatti la prevenzione primaria (corretta alimentazione, attività fisica e abbandono del fumo) rappresenta il mezzo più importante contro il cancro, la prevenzione secondaria (diagnosi precoce dei tumori della mammella, del collo dell’utero, del colon-retto e della cute) resta fondamentale – spiegano dalla LILT.  Sarà, dunque, un percorso rivolto alle donne di tutte le età per informare su quali esami di prevenzione fare a seconda della fascia di età, per cercare di fornire un “calendario” che ricorda le tappe  della prevenzione nei momenti cruciali per una donna e per tenersi sotto controllo in maniera efficace”.  Nel corso della serata saranno presentate dal Direttore Sanitario dell’ATS della Montagna tutte le novità relative alla prevenzione oncologica e i risultati dello screening mammografico ormai attivo in provincia di Sondrio da dicembre 2000, proprio per rimarcare, anche con i dati, l’importanza di giocare in anticipo (o della diagnosi precoce).

Al tavolo dei relatori vi saranno:

  • Chiara Casello   – Coordinamento Donne CISL Sondrio
  • dott. Claudio Barbonetti   – Presidente LILT Sondrio
  • dott. Salvatore Ambrosi 
  • dr.ssa Lorella Cecconami – Direttore Sanitario ATS della Montagna
Print Friendly, PDF & Email