Recupero ticket sanitari non pagati – aggiornamento

RECUPERO TICKET SANITARI NON PAGATI

AGGIORNAMENTO IMPORTANTE 

Scarica

 

L’Agenzia Tutela della Salute della Montagna (ATS della Montagna), nel proseguimento della propria attività istituzionale di verifica di eventuali irregolarità inerenti le dichiarazioni relative all’esenzione dal pagamento del ticket per la fruizione di prestazioni di specialistica ambulatoriale e assistenza farmaceutica, comunica che la Legge Regionale n. 23 del 28/12/2018 all’art 18  e la D.G.R n. XI/1317 del 25/2/2019 ad oggetto “Approvazione dei criteri finalizzati all’applicazione uniforme delle disposizioni di cui all’art. 18 della L.R. 28/12/2018 n. 23” (DGR 1317_2018) hanno introdotto delle disposizioni specifiche in materia.

In sintesi la citata normativa ha previsto che:

  1. nell’ipotesi in cui sia stata notificata all’utente l’ordinanza ingiunzione entro il 31/12/2018, per il pagamento del ticket a titolo di compartecipazione alla spesa sanitaria, della relativa sanzione amministrativa pecuniaria, della maggiorazione per interessi legali maturati e delle spese di procedimento, il termine ultimo per procedere al pagamento de quo è differito al 31/12/2019;
  2. nell’ipotesi in cui sia stato notificato all’utente il verbale di accertamento e contestazione entro il 31/12/2018, il termine ultimo per procedere al SOLO pagamento dell’importo corrispondente al ticket non versato maggiorato degli interessi legali e delle spese del procedimento (con esonero quindi dal pagamento della sanzione amministrativa pecuniaria indicata nel verbale stesso) è differito al 31/12/2019.

 

Si rileva che in forza della sopra richiamata normativa regionale, decorso inutilmente il termine del 31/12/2019 senza che l’utente abbia provveduto al pagamento:

  1. di quanto previsto sopra al punto a) (ticket, interessi legali, spese di procedimento e sanzione amministrativa), l’ATS della Montagna procederà agli atti finalizzati al recupero coattivo degli importi relativi al ticket, agli interessi legali maturati, alle spese di procedimento e alla sanzione amministrativa pecuniaria;
  2. di quanto previsto sopra al punto b) (ticket, interessi legali, spese di procedimento) alla notifica dell’ordinanza ingiunzione ex L. n. 689/1981 e, se necessario, agli atti finalizzati al recupero coattivo degli importi relativi al ticket, agli interessi legali maturati, alle spese di procedimento e alla sanzione amministrativa pecuniaria.

 

IL RAVVEDIMENTO OPEROSO

Si informa altresì che agli utenti, ai quali non sia pervenuta la notifica del verbale di accertamento e contestazione entro il 31/12/2018, è data facoltà di presentare all’ATS della Montagna, entro il termine del 31/12/2019, formale richiesta, indirizzata al Direttore Generale, di regolarizzare spontaneamente la propria posizione mediante pagamento dell’importo del ticket non versato per la fruizione di prestazioni sanitarie o di farmaci dispensati dal SSN, maggiorato degli interessi legali maturati.

 Moduli di Regione Lombardia in formato word

 

Decorso inutilmente il termine del 31/12/2019 l’ATS della Montagna procederà al recupero dell’importo del ticket, nonché alla applicazione della sanzione amministrativa pecuniaria di cui all’art. 316 ter, comma 2 del Codice Penale, degli interessi legali maturati e delle spese del procedimento.

 

Si precisa che tutte le eventuali comunicazioni dirette al Direttore Generale di Questa ATS in merito alla questione potranno pervenire esclusivamente:

  1. a mezzo PEC all’indirizzo protocollo@pec.ats-montagna.it;
  2. tramite raccomandata indirizzata all’Ufficio Protocollo dell’ATS della Montagna, Via Nazario Sauro 38 Sondrio;
  3. tramite raccomandata a mano consegnata all’Ufficio Protocollo dell’ATS della Montagna, Via Nazario Sauro 38 Sondrio (dal lunedì al venerdì dalle ore 8.30 – 12.00 / 14.00 – 16.00).

 

Si informa che per chiarimenti e/o informazioni si può contattare il Dott. Gallegioni al n. 0343/67251 nei giorni di Martedì e Giovedì dalle ore 9.00 alle 12.00.