Erogazione di contributi per la modifica agli strumenti di guida


La prestazione è finalizzata a rispondere a richieste da parte di chi è interessato ad ottenere un contributo pari al 20% in attuazione dell’art. 27 della Legge 104/92 per la modifica agli strumenti di guida.

 

La domanda. Il modello della domanda può essere direttamente scaricato qui o ritirato presso le sedi ATS di Menaggio, Sondrio e Breno.

 

Chi può fare domanda. I titolari di patente di guida speciale A, B e C con incapacità motorie permanenti (riferimento normativo: Legge 5/2/92 n. 104 art. 27 e succ. modifiche e integrazioni).

 

Come presentare domanda

  • tramite PEC all’indirizzo protocollo@pec.ats-montagna.it;
  • via posta mediante raccomandata con ricevuta di ritorno, indirizzata al Dipartimento PIPSS (Programmazione Integrazione Prestazioni Sociosanitarie e Sociali) – U.O. Integrazione e Percorsi Disabilità, Via Nazario Sauro 38 -23100 Sondrio;
  • consegnata a mano nei seguenti Uffici Protocollo:
  • MENAGGIO – Protocollo generale della Segreteria DIPS MAL, Frazione Loveno-Villa Govone- 22017 Menaggio;
  • SONDRIO – Segreteria Direzione Socio Sanitaria, Via Nazario Sauro 38, 23100 Sondrio (primo piano, ala ovest);
  • BRENO – ATS Area Famiglia, via Nissolina 2, 25043 Breno (terzo piano).

 

Cosa allegare alla domanda

  1. Copia del codice fiscale;
  2. Copia della patente di guida
  3. Copia del libretto di circolazione
  4. Copia della fattura dei lavori eseguiti
  5. Eventuale altra documentazione.

 

Specifiche

  • il contributo può essere concesso esclusivamente ai possessori di patente di guida A, B e C speciale, con incapacità motorie permanenti, per le modifiche riportate sulla patente;
  • l’importo assegnato non può essere erogato ai familiari della persona con disabilità;
  • la quota può essere relativa alle modifiche eseguite sul modello di autoveicolo standard e/o al cambio automatico;
  • se il veicolo è stato radiato dal Pubblico Registro Automobilistico, la domanda può essere ripresentata prima dello scadere dei 4 anni;
  • la fattura deve riportare in modo distinto da altre voci di spesa, i costi per le modifiche e/o il cambio automatico e deve risultare pagata;
  • possono accedere al contributo le persone con disabilità che hanno effettuato modifiche agli strumenti di guida anche precedentemente all’anno di presentazione della domanda, purché successive alla data di entrata in vigore della legge 5.2.92 n.104.

 

Come avviene il pagamento. Il pagamento avviene di norma nel trimestre successivo alla presentazione della domanda, in ordine temporale di richiesta e fino ai limiti del finanziamento assegnato all’ATS della Montagna da Regione Lombardia.

Print Friendly, PDF & Email