Celiachia


Il Ministero della Salute ha pubblicato un documento con le domande poste più frequentemente sull’argomento Celiachia dal titolo “Celiachia: impariamo a conviverci”

FAQ-Ministero della salute Celiachia

 Progetto Regionale “Nuova Celiachia” Alimenti senza glutine rimborsati dal SSN anche nei supermercati.

Le persone affette da celiachia potranno avvalersi di un’ innovativa modalità di acquisto, utilizzando la Tessera Sanitaria ed un Codice Celiachia. I prodotti dietetici potranno essere dunque acquistati non solo come è avvenuto finora nelle farmacie e/o nei negozi specializzati, ma anche nei supermercati convenzionati.

La novità introdotta da Regione Lombardia garantisce più libertà di scelta al cittadino che può rivolgersi all’erogatore che preferisce e che valuta più comodo per lui, sia esso la farmacia o il supermercato o il negozio specializzato.

Cos’è il codice celiachia?

Il Codice Celiachia consente l’erogazione di alimenti dietetici senza glutine rimborsati dal Servizio Sanitario Nazionale presso tutti i supermercati convenzionati della Grande Distribuzione Organizzata (GDO).

Come avviene l’erogazione presso le farmacie e i negozi specializzati?

Come in precedenza l’assistito potrà rifornirsi di alimenti senza glutine presso le farmacie o i negozi specializzati. In questi ambiti di vendita, l’utilizzo del Codice Celiachia non è richiesto poiché è sufficiente la tessera sanitaria.

Come avviene l’erogazione presso i supermercati convenzionati?

Per utilizzare il proprio budget mensile anche presso i supermercati convenzionati è necessario:

  • avere con sé la Tessera Sanitariae il Codice Celiachia;
  • comunicare alla cassa del supermercato l’intenzione di utilizzare il proprio budget per il pagamento dei prodotti per celiaci rimborsabili;
  • inserire, nell’apposito dispositivo presente alla cassa, la Tessera Sanitaria e digitare il proprio Codice Celiachia.

Presso questi punti vendita i prodotti per celiaci possono essere acquistati insieme ad altri prodotti. Il sistema riconoscerà gli alimenti senza glutine contrassegnandoli sullo scontrino attraverso la sigla “SG”.

Il sistema informatico verificherà che i prodotti rimborsabili acquistati abbiano un costo pari o inferiore al budget a disposizione e, in caso negativo, evidenzierà l’importo in eccedenza da pagare con altra modalità insieme al resto della spesa.

In ogni caso, in coda allo scontrino sarà indicato l’eventuale importo del budget mensile residuo ancora a Sua disposizione.

Quali sono i supermercati convenzionati?

Per assicurare la più ampia libertà di scelta, i supermercati e i punti vendita che aderiscono al progetto sono in continua espansione. Per questo è bene consultare con frequenza il sito www.crs.regione.lombardia.it che riporta l’elenco completo e aggiornato dei punti vendita convenzionati.

L’elenco sarà integrato ed aggiornato costantemente nei prossimi mesi con le altre sigle della Grande Distribuzione Organizzata che si renderanno disponibili in modo da rendere ancora più capillare la distribuzione e facilitando ulteriormente i cittadini nell’acquisto e nella gestione del loro budget mensile.

 

Print Friendly, PDF & Email