Bonus Famiglia 2019 – Sostegno economico per le famiglie in condizione di vulnerabilità in cui la donna è in stato di gravidanza* o per le famiglie che adottano un figlio


Regione Lombardia, con la D.G.R. n. 859 del 26.11.2018 ha riconfermato la Misura Bonus Famiglia, a sostegno della gravidanza, della natalità e dell’adozione.

Le domande possono essere presentate tramite la piattaforma  regionale “Bandi online” dal 01-01-2019 al 30-06-2019

*Sono ammissibili le domande relative a nascite intervenute tra il 1° gennaio e il 28 febbraio 2019

La misura regionale prevede un contributo complessivo di 1.500,00 euro da erogare con le seguenti modalità:

  • 750,00 euro per la gravidanza, a seguito dell’ammissione della domanda e della stesura e sottoscrizione del progetto individuale;
  • 750,00 euro alla nascita del bambino, a seguito della presentazione della relativa tessera sanitaria o certificato di nascita;
  • 1.500,00 euro in unica soluzione, in caso di adozione.

Per ricevere il contributo occorre che il richiedente sia titolare o contitolare di un conto corrente bancario o postale, o di una carta prepagata con codice IBAN (NO LIBRETTO POSTALE).

Requisiti e documentazione necessaria:

  • residenza continuativa in Regione Lombardia da almeno 5 anni per entrambi i genitori o del solo genitore se famiglia mono genitoriale;
  • indicatore ISEE ordinario o ISEE corrente in corso di validità, di importo pari o inferiore a 22.000,00 euro;
  • trovarsi in una delle condizioni di vulnerabilità documentabile (situazione abitativa, occupazionale, sanitaria, nucleo familiare soggetto a provvedimento dell’Autorità giudiziaria, altra situazione di vulnerabilità);
  • certificazione medico/ostetrica di figure sanitarie che operano in strutture pubbliche o private, attesti lo stato di gravidanza e la data presunta del parto, sono validi anche i referti degli esami relativi alla gravidanza;
  • non essere titolari di altre agevolazioni a sostegno della natalità per analoghe iniziative a livello comunale o nazionale;
  • in caso di adozione: sentenza di adozione/decreto di collocamento del minore nella famiglia, con data non anteriore all’ 01/01/2019;
  • scheda di avvenuto colloquio per la vulnerabilità socioeconomica (non necessario in caso di adozione).

Modalità di presentazione della domanda: unicamente in forma elettronica mediante piattaforma regionale www.bandi.servizirl.it, allegando tutta la documentazione richiesta. La domanda di contributo può essere presentata dal 16.01.2019 ore 10.00 fino al 30.06.2019.

All’ATS è demandato il compito di valutare le richieste e di erogare il contributo.

I controlli relativi ai requisiti autocertificati verranno effettuati dall’ATS:

  • nella misura del 10%, selezionando la prima di ogni dieci domande pervenute, sulla base dell’ordine di presentazione;
  • in caso di fondato dubbio sulle dichiarazioni rese.

Per informazioni sullo stato della pratica gli interessati possono rivolgersi al dipartimento PIPSS:

dipartimento.pipss@ats-montagna.it    e ai seguenti recapiti telefonici:  0342555787  0342555840

Per ulteriori informazioni consultare il sito di Regione Lombardia