Alimenti e malattie trasmesse dal loro consumo

Alcune elementari regole da rispettare per evitare, o comunque ridurre quanto più possibile, eventuali malattie a trasmissione alimentare:

1) non consumare alimenti contenuti in confezioni rigonfie, danneggiate o comunque deteriorate;

2) conervare cibi cotti da consumarsi caldi a temperature superiori ai 60-65°C o a temperatura di refrigerazione;

3) conservare i cibi cotti da consumarsi freddi a temperatura di refrigerazione;

4) non conservare promiscuamente alimenti e altre confezioni (es. detergenti, detersivi, ecc.);

5) conservare alle prescritte temperature gli alimenti (es. refrigerazione, surgelazione, congelazione);

6) non refrigerare più e diverse volte alimenti portati a temperatura ambiente;

7) lavare (detergere e sanificareare) le mani prima di manipolare alimenti;

8) non scongelare gli alimenti a temperatura ambiente;

9) verificare l’idonea cottura degli alimenti “a cuore” e non accontentarsi di quella della “superficie esterna”;

10) estrarre dal frigorifero i cibi da consumarsi freddi quanto più temporalmente vicino al momento del consumo;

11) verificare bene le etichette delle confezioni e la loro rispondenza alle disposizioni di legge;

12) seguire dettagliatamente le istruzioni attinenti l’uso e la conservazione degli alimenti riportate sulle etichette;

13) non consumare in alcun modo alimenti che presentano colore, odore, sapore, consistenza e altri caratteri

propri alterati;

14) considerare la qualità igienico-sanitaria importante quanto quelle organolettiche e nutrizionali.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email