Pronta disponibilità


PRONTA DISPONIBILITÀ IN ORARIO SERALE, NOTTURNO, FESTIVO E PREFESTIVO

Il servizio di pronta disponibilità è garantito dal Dipartimento Veterinario/Area di coordinamento territoriale Valcamonica nella fascia oraria notturna e festiva ed è articolato su cinque Distretti Veterinari:
1.    MAL, comprendente i territori del Medio Alto Lario;
2.    OVEST, comprendente i mandamenti territoriali di Chiavenna e di Morbegno;
3.    CENTRO, comprendente il mandamento territoriale di Sondrio;
4.    EST, comprendente i mandamenti territoriali di Bormio e di Tirano;
5.    VALCAMONICA-SEBINO
secondo i seguenti orari:

distretti Est, Centro, Ovest:
–    giorni feriali (da lunedì a sabato): dalle ore 18.00 alle ore 6.00 della mattina seguente
–    giorni festivi (domenica e tutti i giorni infrasettimanali festivi): nell’intero arco della giornata (dalle ore 18.00 del giorno feriale alle ore 6.00 del giorno feriale successivo).

distretti Valcamonica-Sebino e MAL:
–    giorni feriali (da lunedì a venerdì): dalle ore 17.00 alle ore 8.00 della mattina seguente
–    sabato e giorni festivi per l’intero arco della giornata fino alle ore 8.00 del giorno feriale successivo.

L’accesso al servizio avviene attraverso le seguenti modalità:
Per i distretti EST, CENTRO, OVEST al n. 0342 521111
Per il distretto MAL al n. 031 370111
Per il distretto VALCAMONICA-SEBINO al n. 0364 329415

Nei turni di pronta disponibilità, i Distretti Veterinari assicurano, quanto meno, le seguenti prestazioni urgenti:
–    ispezione veterinaria ai fini della macellazione d’urgenza di animali da reddito e nel rispetto del benessere degli stessi;
–    accalappiamento di cani randagi (attraverso altro personale individuato);
–    tutela del benessere animale e pronto intevento sugli animali randagi feriti (non è compresa, fra le prestazioni garantite, la cura di animali di affezione o da reddito di proprietà di privati per la quale è necessario rivolgersi ai Medici Veterinari libero professionisti);
–    pronto intervento sugli animali selvatici in difficoltà (in collaborazione con la Polizia Provinciale o con il personale del Parco Nazionale dello Stelvio);
–    attività di vigilanza e controllo a seguito di sospetti segnalati di tossinfezioni dovute a consumo di alimenti di origine animale;
–    attività di vigilanza e controllo a seguito di sospetti segnalati di zoonosi o focolai di malattie epidemiche;
–    intervento su situazioni di pericolo per la pubblica incolumità causate da animali;
–    accertamenti tecnico peritali in occasioni di indagini di polizia giudiziaria disposte dall’Autorità Giudiziaria;
–    certificazioni ed attività connesse all’emanazione di provvedimenti contingibili urgenti.

Print Friendly, PDF & Email