Primo giorno di vaccinazioni per gli ultra ottantenni.

Positivo il bilancio di questa prima giornata di vaccinazione per gli ultra ottantenni dell’ATS della Montagna. Ad inaugurare la fase 1TER della campagna anti Covid è stata stamane a Sondrio una signora di 104 anni. Hanno seguito il suo esempio due ultra centenari (102 anni per la precisione) rispettivamente di Chiavenna e di Esine in Valcamonica. Oltre ai punti di Sondrio, Chiavenna, Morbegno ed Esine, da domani sarà attivo anche il punto vaccinale a Sondalo presso il sesto padiglione del Morelli.

In totale oggi sono state vaccinate 469 persone. Si prosegue,  grazie anche all’apertura, a partire dal 22 febbraio, di altri punti vaccinali a Bormio, Tirano, Berbenno, Villa di Tirano, Gravedona e Dubino per il distretto Valtellina e Alto Lario e a Edolo, Capo di Ponte e Darfo per il Distretto della Valcamonica. A partire da marzo saranno attivati ulteriori punti, a Chiesa e a Livigno.

Ad oggi sono 12.075 gli ultra ottantenni dell’ATS della Montagna che hanno dato la loro preadesione per potersi sottoporre alla somministrazione del vaccino anti Covid-19. 7.112 si sono prenotati tramite il portale regionale, 4.441 tramite le farmacie e 522 tramite i medici di medicina generale. Dal 22 febbraio saranno coinvolti in questa fase della campagna vaccinale riservata agli over 80 anche i Medici di Medicina generale che hanno aderito all’iniziativa.