1°Meeting aziendale per l’ATS della Montagna

Primo meeting aziendale il 10 novembre scorso ad Aprica. Oltre 300 dipendenti dell’ATS della Montagna si sono trovati presso il Centro Direzionale per una giornata di lavoro, di analisi e approfondimento sullo stato di attuazione della riforma e sulle prospettive future. A quasi un anno dall’entrata in vigore della riforma del sistema sanitario lombardo, quindi, l’ATS della Montagna, la sola sperimentale che ha saputo unire tre province diverse che contano complessivamente 350.000 abitanti, 167 comuni, due distretti e due ambiti distrettuali, ha voluto fare il punto della situazione partendo dalla testimonianza di numerosi dirigenti e dipendenti.  Vi è stato un interessante viaggio attraverso i vissuti di chi la riforma ha dovuto e voluto applicarla contribuendo così a raggiungere non solo gli obiettivi posti dalla Regione ma a creare un nuovo modo di pensare, vivere e lavorare dentro la neonata Agenzia per la Salute.

A coordinare le attività la Direzione Strategica al completo: il Direttore, Maria Beatrice Stasi, il Direttore Amministrativo, Monica Fumagalli, il Direttore Sanitario, Lorella Cecconami e il Direttore Socio Sanitario, Fabrizio Limonta.

A raggiungere Aprica per la conclusione di quello che di fatto è il primo incontro aziendale che ha visto la partecipazione dei dipendenti del Distretto di Valtellina Alto Lario e del Distretto della Valle Camonica, l’Assessore regionale al Welfare, Giulio Gallera che ha ribadito la centralità e l’importanza del ruolo dell’Agenzia voluta per organizzare e coordinare quelli che saranno – questa la sfida per il nuovo anno – i modelli organizzativi per la presa in carico dei malati cronici promuovendo così una vera e propria rete di servizi. Il meeting ha evidenziato ancora una volta che le riforme camminano sulle gambe di collaboratori motivati e competenti.

Print Friendly, PDF & Email