Movimentazione del bestiame, indicazioni importanti dall’ATS della Montagna

L’art.2 del decreto 28 del giugno 2016 prevede che dal 2 settembre 2017 sarà possibile movimentare verso il macello, stalle di sosta, centri di raccolta per i baliotti ed altre destinazioni da vita, gli animali della specie bovina, ovicaprina e suina solo compilando il modello 4 in modalità informatica. L’allevatore pertanto dovrà accedere direttamente, se accreditato/abilitato o tramite ente/ persona delegata (ATS, APA, Associazioni di Categoria/consulente, parente ecc.) ai sistemi informatici BDR (Banca Dati regionale) per eseguire tali operazioni, prima della movimentazione dei propri animali. Permane, per ora, l’obbligo di scortare gli animali durante il trasporto e fino alla loro destinazione finale con una copia cartacea del mod. 4 stampata dalla BDR/BDN dell’anagrafe zootecnica. Per gli spostamenti verso il macello e le stalle di sosta va inoltre compilato il quadro B riguardante i trattamenti farmacologici (informazioni sulla catena alimentare – ICA). Sono stati e prossimamente saranno organizzati dall’ATS della Montagna dei corsi rivolti agli allevatori interessati per facilitarli nell’utilizzo dei sistemi informatici in modo da renderli autonomi nella gestione informatica del modello 4.

Per informazioni è possibile rivolgersi a:

  • per il Distretto Veterinario Medio Alto Lario – tel. 0344 62828
  • per il Distretto Veterinario Valtellina Ovest – tel. 0342 643302
  • per il Distretto Veterinario Valtellina Centro – tel. 0342 555007
  • per il Distretto Veterinario Valtellina Est – tel. 0342 909223
  • per il Distretto Vallecamonica/Sebino – tel. 0364329415
Print Friendly, PDF & Email