Colonscopia


La COLONSCOPIA è l’esame più accurato per lo studio del colon e permette l’identificazione e l’asportazione delle lesioni benigne (i polipi adenomatosi) e la diagnosi dei tumori. Inoltre, durante la colonscopia possono essere identificate alterazioni infiammatorie o strutturali del colon, come le malattie infiammatorie croniche dell’intestino o la presenza di diverticoli.

PREPARAZIONE alla COLONSCOPIA

La preparazione alla colonscopia è di fondamentale importanza per la buona riuscita dell’esame endoscopico e prevede una dieta senza scorie (1.) e la pulizia intestinale (2.).

Il colon, vuoto e pulito, consente una migliore visione e maggiore accuratezza diagnostica da parte del medico endoscopista; una scarsa pulizia intestinale invece può determinare l’incompletezza e/o il prolungamento della durata dell’esame con l’eventuale necessità di ripetere la preparazione e la colonscopia.

Poiché durante l’esame vengono utilizzati farmaci per la sedazione, che rendono l’esame meno fastidioso, è necessario essere accompagnati, essendo controindicata la guida.

E’ importante rivolgersi al proprio Medico curante per la gestione della terapia farmacologica, qualora in atto, durante la preparazione alla colonscopia (medicine per il cuore, per il respiro, per la pressione, per il diabete, per la circolazione, etc.).

 

  1. DIETA

Nei 5 giorni precedenti all’esame la dieta deve essere priva di scorie, come riportato in tabella:

Alimenti da evitare
Alimenti consentiti
Frutta, verdura, legumi, alimenti integrali, carni rosse o dure e fibrose, frutta secca, confetture, marmellate, olive e sottaceti, succhi di frutta e passati di verdura.
Carne bianca, pesce, uova, formaggi, latte, brodo magro, pane pasta e riso non integrali in misura ridotta, bevande limpide (té, camomilla, tisane) e analcoliche.

I soggetti che soffrono di stitichezza dovranno seguire queste indicazioni dietetiche nei 5 giorni precedenti l’esame.

Si raccomanda inoltre di incrementare l’assunzione di liquidi e di evitare prodotti contenenti ferro o carbone nei sette giorni che precedono l’indagine.

Il giorno precedente all’esame è consigliato seguire le seguenti indicazioni dietetiche:

– Pranzo: brodo con fette biscottate e miele oppure una minestrina o yogurt bianco.

– Cena: solo liquidi chiari come brodo, acqua naturale, tè, camomilla, tisane, caffè con miele o zucchero come dolcificante.

Non bere alcool, latte o qualsiasi liquido di colore rosso/viola poiché può tingere l’intestino.

Il giorno dell’esame è necessario mantenere il digiuno; è consentita l’assunzione di liquidi chiari fino a 2 ore prima dell’esame.

 

  1. PREPARAZIONE INTESTINALE

Distretto Valcamonica: per tutti i residenti della provincia di Brescia

Modulo di preparazione

Distretto Valtellina: per tutti i residenti della provincia di Sondrio

Modulo di preparazione