Contrasto alla violenza sulle donne: anche ATS della Montagna c’è!

Anche ATS della Montagna sottoscriverà il prossimo 22 settembre il “Protocollo di Intesa provinciale per la promozione di strategie condivise finalizzate alla prevenzione e al contrasto del fenomeno della violenza di genere, in particolare nei confronti delle donne”.

Il documento è stato elaborato e condiviso con svariati soggetti istituzionali e associazioni del privato sociale della provincia di Sondrio.
La firma di questo protocollo è l’ultimo atto di un percorso iniziato nel 2014 da parte del Comune di Sondrio, in merito alla necessità di migliorare la capacità di intervento delle istituzioni a favore delle donne vittime di violenza.
La finalità del protocollo è quella di costruire una Rete Provinciale Antiviolenza con l’obiettivo di prevenire la violenza di genere così come di supportare e proteggere la donna.
I principali obiettivi del Protocollo e della Rete sono:

  • promuovere e consolidare una Rete Antiviolenza che consenta di raccordare i diversi soggetti che operano nell’ambito della violenza di genere per prevenire e combattere la violenza verso le donne, sia in ambito pubblico che privato
  • sviluppare procedure operative che permettano interventi tempestivi, efficaci, integrati ed estesi a tutto il territorio provinciale
  • promuovere la realizzazione di azioni di sensibilizzazione alla cittadinanza e azioni di formazione per gli operatori degli enti che fanno parte della rete
  • beneficiare, nelle rispettive attribuzioni e competenze, degli apporti messi in rete da ciascuno dei soggetti sottoscrittori
  • assicurare la necessaria integrazione tra le politiche locali, regionali e nazionali

La firma del protocollo avverrà, alla presenza della Stampa, giovedì 22 settembre alle ore 12:00 presso la Sala Consiliare del Comune di Sondrio Palazzo Pretorio – Piazza Campello n. 1.

Per ATS della Montagna sarà presente il Direttore Generale, Raffaello Stradoni.

I firmatari del protocollo sono:
Comune di Sondrio, Comunità Montane (Comunità Montana Alta Valtellina, Comunità Montana Valchiavenna, Comunità Montana Valtellina di Morbegno, Comunità Montana Valtellina di Tirano), in qualità di enti gestori dei rispettivi Uffici di Piano, Provincia di Sondrio, Consigliera provinciale di parità, Prefettura U.T.G. di Sondrio, Questura di Sondrio, Comando Provinciale dei Carabinieri di Sondrio, Ufficio Scolastico Territoriale di Sondrio, Ordine degli Avvocati – Sondrio, Agenzia Tutela della Salute della montagna (ATS), Azienda Socio Sanitaria Territoriale (ASST) della Valtellina e dell’Alto Lario, Associazione Il coraggio di Frida, Centro Rita Tonoli, Cooperativa Lotta Contro l’Emarginazione, Movimento Donne di Confartigianato Sondrio, Associazione di promozione sociale Metafamiglia, Soroptimist International Club di Sondrio, Associazione Argonaute, Ordine dei Farmacisti di Sondrio, Soroptimist International Club di Chiavenna, Coordinamento Donne Cisl di Sondrio, Agenzia per il lavoro “Immaginazione e lavoro”, Donne CGIL di Sondrio