L’ATS della Montagna è “pet friendly”. Premiata a livello nazionale da Legambiente.

ATS della Montagna si è classificata prima nell’ambito del XI rapporto nazionale “Animali in Città” promosso e organizzato da Legambiente. Il riconoscimento assegnato nei giorni scorsi a Milano fa riferimento agli anni 2020 e 2021.
Per ATS questa non è la prima volta.
L’Agenzia di Tutela della Salute della Montagna si conferma, dunque, tra le migliori a livello nazionale per quanto riguarda le proprie performance in materia di gestione della convivenza uomo/animali.
Il progetto di Legambiente prende in considerazione tutti i dati trasmessi da comuni e aziende/agenzie sanitarie.
Il riconoscimento è stato assegnato in base a 25 parametri, suddivisi in tre macro aree, per cui ATS della Montagna ha ottenuto un’ottima valutazione classificandosi prima a livello nazionale tra tutte le medio/piccole Aziende (200mila/500mila abitanti).
Tra i dati più significativi troviamo un ottimo monitoraggio dei gatti di colonia, con molti animali censiti (1 gatto ogni 28,3 cittadini) e relative sterilizzazioni quasi al 100% e un bassissimo numero di cani ospitati nei canili rifugio (numero calcolato come rapporto animali/cittadini).
“Siamo lieti di ricevere ancora una volta questo prestigioso riconoscimento da parte di Legambiente – commentano dal Dipartimento Veterinario – a testimonianza dell’efficacia del lavoro svolto sia sul fronte della prevenzione sanitaria sia su quello del controllo del randagismo a maggior tutela della salute umana, animale e ambientale”.

clicca QUI per consultare la sintesi del XI rapporto nazionale “Animali in città”