Over 80, via libera alla terza dose.

Al via, domani, 3 ottobre le prenotazioni per la terza dose del vaccino anti Covid-19 per gli over 80. Così come per i soggetti trapiantati e immunocompromessi, anche per gli over 80 la terza dose è fondamentale perché i dati scientifici mostrano come in questi soggetti ci sia nel tempo una diminuzione della protezione immunitaria. Occorre pertanto rafforzare gli anticorpi per rialzare la protezione vaccinale attraverso la somministrazione di una dose richiamo da effettuare dopo il completamento del primo ciclo vaccinale, da somministrare dopo almeno 6 mesi dall’ultima dose. I vaccini in uso per la terza dose, indipendentemente da quello somministrato nel ciclo di base, sono Pfizer (Comirnaty) o Moderna (Spikevax).

Tempi e modalità per la prenotazione:

Dal 3 ottobre:

Prenota sul portale prenotazionevaccinicovid.regione.lombardia.it, cliccando su “Terza dose – Cittadini con età maggiore di 80 anni”, oppure tramite il tuo Medico curante o presso la tua farmacia di fiducia.

Dove puoi vaccinarti: presso i Centri Vaccinali del territorio di ATS Montagna, secondo date e orari disponibili indicati sulla piattaforma.

La piattaforma verificherà in automatico la distanza di 180 giorni dall’ultima somministrazione, al momento della prenotazione. 

Dall’11 ottobre:

Prenota e vaccinati: presso una delle 17 farmacie presenti sul territorio di ATS Montagna – scarica QUI l’elenco – che hanno aderito all’effettuazione della vaccinazione.

In questo caso devi indicare al farmacista (tramite esibizione Green-pass o certificato vaccinale) la data dell’ultima dose effettuata, in modo che il farmacista possa accertarsi del superamento della distanza di 180 giorni dall’ultima dose.    

 Si ricorda che è ancora attiva la campagna vaccinale per i soggetti trapiantati/immunocompromessi, iniziata il 20 settembre, attraverso la prenotazione sul portale prenotazionevaccinicovid.regione.lombardia.it, alla sezione “Terza dose – cittadini trapiantati e immunocompromessi”.

Vaccinarsi è importantissimo, poiché significa proteggere se stessi e gli altri, soprattutto i soggetti più fragili.